RSS

LUNGO LA SCACCHIERA – racconto breve

01 Giu
 
 

foto di Diego Andidero

Cominciamo a giocare. Lei con l’aria concentrata e lo sguardo fisso sugli scacchi; io con lo sguardo fisso su di lei, sul suo bel viso a punta da folletto. E’ così ogni settimana, ogni mercoledì; è la sola cosa che non è cambiata, che è rimasta uguale della sua vecchia vita. Tutte le volte vorrei ribaltare la scacchiera, riempire la distanza che ci divide – piccola, lunga solo otto piccoli quadrati bianchi e neri- e baciarla con forza.

– Ti amo Caterina – le ho detto mille volte – Ti amo tutta.

– Non puoi, non devi. Ti farò del male. – mi risponde lei arrabbiata, rassegnata.

– Ci sono i preservativi- le spiego sempre, ma lei mi sussurra –No, no- ondeggiando la testa come un fiore assetato –no, i preservativi non li uso più.

No non li usa più, in compenso ha messo un preservativo al cuore. Ogni discussione finisce così, con noi che ci rimettiamo a giocare e lei che scaccia via con il cavallo qualche lacrima impulsiva. Se ripenso che è iniziato tutto un mercoledì di cinque anni fa e allora era ancora tutto da vedere, tutto da vivere, mi viene una rabbia.. E’ bastata una telefonata a bloccare tutto, a far smettere Caterina di amare liberamente non solo con il cuore ma anche con il corpo. Perché anche il corpo vuole la sua parte e lei mi incoraggia sempre, mi dice – Vai! Vai con altre donne – ed io ci vado, ma le altre donne non sono Caterina, non hanno gli occhi scuri come la pece e grandi come una caverna. Quel telefonino non doveva suonare cinque anni fa, non doveva suonare mai. Invece cantava l’ultimo successo di Ligabue e Caterina pensò bene di farlo smettere rispondendo.

– Pronto?
All’altro capo parlava Alessandro, il suo ex ragazzo, il suo grande amore secondo lei, un gran cretino secondo me. Rivedo ancora Caterina che stringe il telefono con una mano e con la destra strozza la regina.
– Non s’interrompono le partite, dillo al tuo ex. – dissi infastidito.
– Nemmeno per dirmi che ha l’Aids?
Credo la partita sia finita allora, benché Caterina continui a giocare, a riprodurre sulla scacchiera un surrogato della nostra vita.

foto di Diego Andidero

– E adesso che si fa?- le domandai incredulo.
– Si fa il test…
L’ho accompagnata a fare il test ELISA. Lei ci scherzava su, diceva –Andiamo a trovare Elisa -, una sua vecchia amica. La prima volta era negativo, avevamo festeggiato. Lei subito aveva tarpato le ali alla felicità:- Bisogna farlo almeno altre due volte perché sia certa la cosa… Lo rifece: Positivo. Positivo. Positivo.
Caterina è sieropositiva. Prende le medicine. L’aids potrebbe non svilupparsi mai davvero. Ma lei non vuole più amare. Ha paura, paura di contagiarmi. Quindi invece di fare l’amore, tutti i mercoledì giochiamo a scacchi: il nero e il bianco si scontrano, si mordono, si assaporano mimando un atto che a noi è vietato.
E vorrei dare lo scacco all’Aids, a questa malattia che rende uguali un bambino africano dalla pancia prominente ed una bella ragazza dai capelli rossicci.
Lo scacco lo mette lei. –Scacco matto- strilla, con gli occhi che sorridono. Sì hai vinto Caterina. Ha perso il nero, il male; ho perso io, uomo, ha perso il mio desiderio, ha perso l’amore carnale.
-Ha perso la vita, Caterina!- le vorrei gridare.

Annunci
 
3 commenti

Pubblicato da su 1 giugno 2011 in Racconti, Uncategorized

 

3 risposte a “LUNGO LA SCACCHIERA – racconto breve

  1. Diego Andidero

    1 giugno 2011 at 15:56

    Bello! Breve! intenso! Poetico! Sarò anche di parte ma sai cosa penso! C’è del talento, e anche tanto..

     
  2. Viola

    24 giugno 2011 at 08:57

    Da brividi….

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: